Thursday, February 21, 2013

Un matrimonio a Islamabad

A grande richiesta, una breve cronaca della mia gita in Pakistan. Non c'è speranza di concentrare cinque giorni di frenesia in un solo post quindi cominciamo dal matrimonio, il casus belli che ci ha portati a organizzare un viaggio in una delle destinazioni meno turistiche del mondo.

Spalmato su 3 giorni di ricevimenti serali intervallati da brunch, pranzo, merenda e, in generale, un pasto ogni 90 minuti, il matrimonio è iniziato così:

La casa dello sposo, raduno pre-ricevimento   
La gara di danze bollywoodiane tra gli amici dello sposo (qui in turchese) e quelli della sposa (in fuxia e nero)
Foto di fruppo con la sposa. Notare il palchetto e i divani.

Giorno II: con lo sposo e un bambino-parente. Ghirlande di fiori per tutti!

Giorno II: Gli Sposi
Giorno II: i bambini vestiti da personaggi dei tempi dell'Impero coloniale britannico.

Giorno III: con Emily e la Sposa

Giorno III, il taglio della torta
 I vestiti! Le pettinature! Il make up da travesto! Saranno forse troppi anni che vivo fuori dall'elegante Europa ma questo - per me - è lo stile definitivo.

Nella prossima puntata, il resto delle nostre attività pakistane: udienze alla Corte Suprema, uso massiccio del room service (si parla di alcool ovviamente), tentativi maldestri di imparare l'Urdu, gite in collina e in montagna, misure di sicurezza/scorta perenne di polizia e altre varie ed eventuali.

6 comments:

Emma said...

Deve essere stata un'esperienza molto interessante.
Sono molto curiosa di vedere le altre foto.

Anonymous said...

certo che tre abiti in tre giorni....susciti di sicuro l'invidia della consu...non immagino le scarpeeee

sarapandina said...

Il tuo terzo vestito era meraviglioso! E quanti colori, quanto trash! Anche qui si combinavano matrimoni? Lo sposo e il bambino con le ghirlande sembrano usciti da un film. Ma lo sposo è sempre lo stesso? Nell'ultima foto sembra un altro! Ahahahah.

AZ said...

"Quanto trash" e' il commento che riassume tutto. Gli sposi si conoscono dai tempi del liceo e non e' un matromonio combinato (anche se sicuramente le famiglie ci hanno messo il naso).

P.S. Lo sposo e' sempre lo stesso!

CeciliaChristine said...

Tanto sfarzo e una torta così piccola?

AZ said...

Che ci vuoi fare...la torta nuziale è un vezzo occidentale, si vede che non ci credono!