Wednesday, December 19, 2012

Buone Feste

Tanti auguri di Buon Natale e un Felice e Prospero 2013 a tutti.

Vado in vacanza, ci si rivede a gennaio.

Fervide salutazioni

AZ

Wednesday, December 12, 2012

(Slumdog) Millionaire

Come avete passato il 12 12 12? A parte scorrere con crescente irritazione il Newsfeed di FB, intendo. Io ho fatto un sacco di cose interessanti. O meglio, ho iniziato a fare un sacco di cose interessanti ma poi mi sono paralizzata come una mucca che guarda il treno. 

In preda a una crisi di malattia del sonno, alle ore 16.15 sono scesa nella prestigiosa caffetteria indiana al piano ammezzato del palazzo dello studio. Un paio di giorni fa, l'inintellegibile gestore mi aveva annunciato con grande fierezza che aveva deciso, in uno slancio di modernita', di ordinare 12 Red Bull per vedere se avevano un mercato. Ne volevo una. Poi, sovrappensiero, ho sentito una domanda venire dal vecchio televisore che intrattiene gli indianetti mentre fanno merenda a riso e montone. Si chiedeva in inglese "Cos'e' noto come la particella di Dio". Non ho resistito. Agitando forsennatamente la mia Reb Bull ho iniziato a urlare "E' la "B", e' la mia risposta definitiva, la accendiamo". Poi ho guardato lo schermo e ho avuto un principio di straniamento: perche' diamine parlano inglese ma scrivono in Hindi? 

Il Gerry Scotti indiano e' geniale.
La verita' e' che, quando si avvicinano le vacanze, il fancazzismo raggiunge livelli di guardia. Pur di non lavorare, non solo sono disposta a guardare il Milionario versione Mumbai ma mi pare anche sensato scriverne una volta richiamata in ufficio da Anziano Scozzese Cinico che necessita di aiuto per stampare le etichette degli indirizzi per le sue cartoline di Natale. O tempora o mores.

Tuesday, December 4, 2012

Non pensavo di essere stata così buona nel 2012...

Questo dicembre 2012 mi sta riempiendo di doni imprevisti fin dal suo primo giorno. Partiamo con la galleria:

Non si possono avere troppe cornici dorate!
 Grazie a H che, senza nessuna motivazione plausibile, è la seconda persona in un mese che mi regala una (graditissima) cornice portafoto.

Dono numero 2: serve una chiavetta USB? Quasi mi vergogno di avere 'sta cosa...
Continuiamo con l'interessante pacco-omaggio che ho trovati oggi fuori dalla porta tornando a casa. La Versione-Golfo dei detersivi per bianco/nero/colorati.

Utilissimo per le mie dishdashe e le mie abaye....
Per finire il libro che mi mancava per sprofondare completamente nella paranoia.

Leggetelo che è una figata, grazie C !
Quel che vorrei veramente per Natale, però, non è ancora arrivato. E temo che non arriverà proprio...

Saturday, December 1, 2012

Fashion Blogger Edition, le ultime novità "beauty"

Cercate il negozio definitivo per lo shopping natalizio? Correte al Sur Gift Markets (sì, al plurale), sulla strada principale di Sur alla seconda o terza rotonda venendo dalla Shell e andando verso Ras Al Hadd. Tutto da 100 beizas a 3 rial e un reparto cosmetici definitivo. 

Miss Beauty, prestigioso marchio cinese propone la crema dell'anno.

Whitening Cream for Armpit and Between Legs
Per chi, come me, diventa matto per le saponette e si sente un po' orfano della Virginity Soap (ultimamente introvabile), la strenna del Natale 2012 è la Caviar and Crab Soap (caviale e granchio? ma davvero?), con la simpatica pornodiva dell'Est che ammicca sulla scatola.

L'odore...

Saturday, November 24, 2012

Seven Priceless Experiences in Oman (and one in Dubai)

"Andy in Oman" che e' molto piu' attento di me alle notizie sul Sultanato, ha pubblicato un link ad un articolo di Yahoo Lifestyle. "Seven Priceless Experiences in Oman".

Vediamo un po' che dicono:

1. Visita della Grand Mosque
 2. Una notte nel deserto
3. Wadi Bani Khalid & Bimmah Sinkhole (perche' sono insieme che ci sono ore di macchina tra i due posti???)
4. Jabreen Castle (la mia nemesi...tre volte ho provato a visitarlo, tre volte era chiuso. Era il 2007/2008, non ci ho mai piu' riprovato).
5. Mangiare la capra cotta sottoterra
6. Prendere un po' d'aria di montagna a Jabal Shams
7. Visita alla fabbrica dei profumi Amouage

Questa lista mi perplime. L'inclusione di Amouage e' geniale ma non potremmo sostituire l'abbuffata di capra con qualcosa tipo "vedere le tartarughe che depongono le uova all'alba sulla spiaggia di Ras Al Jinz" o "fare dolphin watching" o anche "andare a fare la spesa al Lulu Hypermarket e guardare con sconcerto le misteriose verdure indiane di cui si ignorano nome e uso in cucina"?

Residenti: voi cosa aggiungereste/togliereste?

Nel frattempo a Dubai un'altra coppia di Expats ubriachi e' stata arrestata e condannata per ubriachezza e zozzerie in un taxi. La bella vita... Qui l'articolo del Guardian che inizia cosi':

"A British woman and an Irish man convicted under Dubai's indecency laws for having drunken sex in the back of a taxi have been sentenced to three months in jail, followed by deportation."
  
La coppietta di beoni ridacchia e ci si chiede perche'. L'avvocato pare Gollum. Ma soprattutto cosa ci fa un tizio con un cappello da cowboy davanti al Tribunale di Dubai???

Quasi dimenticavo. Completamente fuori tema ma importantissimo: e' ricominciato il torneo stagionale di bocce che si protrarra' per un tempo infinito tipo fino ad aprile tra gironi di andata, ritorno, torneo ristretto e altre amenita'.  Mentre i nostri acerrimi nemici, i sanculotti arroganti, hanno passato gli ultimi 5 mesi giocando partitelle di prova in spiaggia ogni santo venerdi pomeriggio (il tutto guardandoci con l'occhio della tigre, gli infami!), lo squadrone azzurro non si e' allenato nemmeno 10 minuti. Almeno 2 giocatrici su 4 a inizio torneo nemmeno si ricordavano regole e punteggi...

Nonostante questo, sono lieta di annunciare che la prima partita Italia-Olanda si e' conclusa con un brillante 2-0. Domani sera sfideremo in due match consecutivi la squadra del mio gestore di telefonia mobile e degli ingegneri teutonici. Augurateci buona fortuna!

Saturday, November 17, 2012

Turisti in Oman

I numerosi sconosciuti che mi scrivono lo fanno essenzialmente per tre motivi (nessuno dei tre, ovviamente, è tacchinarmi). 

A. Voglio venire in Oman e diventare ricco/a da fare schifo. A tua scelta, trovami: un lavoro con stipendio di giada, uno sceicco abbientissimo e moribondo da sposare, un contratto miliardario per esportare [inserisci una roba qualunque, se insensata è meglio]. Questi tendo a dividerli per gradi di assurdità e a gestirli di conseguenza.

B. Mi hanno offerto un lavoro in Oman, che ne dici? E già che ci sei, trovami casa, macchina, colf, giardiniere e fammi pure la spesa. Ah, sei avvocato? Cosa aspetti a fornirmi un parere legale completo (per cui ovviamente non ho alcuna intenzione di pagare) sul mio contratto di lavoro? Questi si dividono tra persone che ora sono miei amici e gente che a un certo punto sfanculo. 

C. Qui veniamo finalmente al tema del post. "Buongiorno, non ci conosciamo ma vorrei fare un tour dell'Oman". 

Bravo, mi sembra un'ottima idea. 

Sei pure in buona compagnia dato che in queste settimane ci sono in giro solo ed esclusivamente turisti italiani. 

Sai cosa ti consiglio? Lascia perdere me e parla con dei professionisti.

Intermezzo pubblicitario importantissimo

Andate a vedervi questo sito.  Guardatevi le foto e i tours e prenotate il vostro viaggio. Sono amici miei e sono bravissimi, competentissimi e simpaticissimi.  I viaggi sono strafighi e si mangia da dio.

Quindi circolare, se non posso eliminare i connazionali di tipo A e B, il gruppo C si entusiasmi che vi ho appena dato la dritta definitiva. Buon divertimento!

Contabilità 2.0

"E quindi questi sarebbero i vostri libri contabili?"

"Sì, Madam"

"..."

I revisori saranno deliziati di esaminare i 3 volumi del Cradit Book

Son qua, non vi preoccupate.

Sono viva anche se poco vegeta causa malanni di stagione (quando la temperatura notturna scende sotto i 30 gradi è un attimo che ci si acciacca...)

Sunto di un mese scarso di Omanità varia ed eventuale: 

1. Vacanze a piene mani per Eid Al Adha e Capodanno Islamico. Colgo l'occasione per augurare a tutti un lieto 1434. A noi dei Maya e delle loro profezie ce ne frega poco da queste parti!

2. Pletora di spettacoli alla Royal Opera House dove ormai faccio parte dell'arredamento. Se interessa la mia opinione sull'intrinseca idiozia della trama di Boheme o sull'Aida coi protagonisti più cessi di sempre, fate un fischio che sapete quanto mi piace scrivere recensioni incompetenti sul Bel Canto (minchia che erano brutti Aida, Amneris e Ramses: rispettivamente un donnuomo di mezz'età, una quaglia senza collo e un barilotto vestito in fuxia e oro. Bravi, per carità, ma non li si poteva guardare). Nota di merito per il concerto delle bande militari omanite. C'erano tutti: Marina, Aviazione, Esercito, Royal Guard e Polizia. Tutti e invariabilmente con divise fichissime ma il migliore di tutti è il suonatore di [tamburo? grancassa? strumento a percussione sul cui nome sono incerta] con pelle di leopardo vero in spalla. Per la serie il capo-spalla che vorrei...

Autunno-Inverno 2012

 3. Domani è il compleanno del Sultano Qaboos. Cento, anzi, mille di questi giorni a Sua Maestà. La città è illuminata a festa (veramente a festa, immaginate 40 km di luminarie e bandiere) e sono riapparsi gli sconcertanti adesivi celebrativi sulle macchine del giovane omanita hipster.

Amico Omanita che già normalmente guidi come un criminale psicotico dimmi, CI VEDI QUALCOSA???
3. Incredibile ma vero: sono sopravvissuta ad un intero lustro nel Sultanato! Il 28 ottobre ho festeggiato il quinto anniversario a Muscat. Senza parole.

Lo so che lo stencil mi è venuto da culo ma era una roba fatta all'ultimo momento.



4. Roba Dorata che so che vi piace: questo mese segnalo il Cinema VIP al Muscat Grand Mall. Poltrone reclinabili/asciugamanini caldi tipo Business Class e servizio cameriera a comando durante il film. Ci piace. Ci è piaciuto di molto anche Skyfall ma io si sa che sono di parte e ho la scimmia delle storie di agenti segreti.
La porta del VIP Cinema. Incredibbbbbile ma vero, puoi fare i biglietti online!E funziona!

Parlando di James Bond e per finire questa carrellata di stronzate, concludiamo con lo smalto per unghie di vero oro 18 carati, edizione speciale per il cinquantennale di 007. Inutile dire che, appena l'ho visto alla Spa, ho cominciato a bavare come un mastino. Vi risparmio la foto fetish che ho mandato all'incredulo A. ma sappiatelo: ho le unghie dei piedi d'oro. E forse dovrei tornare in Europa che mi sto rincretinendo definitivamente.




Sunday, October 21, 2012

Annunci Matrimoniali

Stamattina sono stata svegliata da un messaggio sul Blackberry. Era una foto. Questa:

For interviews?
"Generous terms offered" e' la frase che ci ha messo la scimmia. DB ha gia' costretto la sua segretaria filippina a chiamare per chiedere informazioni piu' specifiche in merito. Probabilmente nel mondo vero questo gli procurerebbe una rimostranza al Tribunale del Lavoro :)

Purtroppo la segretaria di DB soddisfa solo una delle condizioni (nazionalita' filippina) ma e' fuori eta' e sposata. Amici residenti, trovatemi una candidata - anche fasulla - per organizzare un colloquio. VI PREGO.

In other news, il lungimirante e adorabile apparato statale omanita ha deciso che, dopo aver avuto 9 giorni di vacanza a fine agosto per Eid Al Fitr, meritiamo tutti altri 9 giorni di vacanza per Eid Al Adha. Devo occupare il mio tempo da mercoledi  24 a sabato 3 novembre. Idee?

Monday, October 15, 2012

Rassegna Stampa: adoro la Oman News Agency

Un amico greco ha appena lanciato su FB la solita annosa domanda che tutti ci poniamo quando un qualunque Capo di Stato o di Governo straniero arriva in visita nel Sultanato:

"Ma le strade? Quando le chiudono? Posso uscire di casa? E se esco, potro' mai tornare indietro?"

Benvenuti in un mondo fantastico dove, al passaggio del Ministro dell'Agricoltura del Qualunquistan, bloccano il traffico senza preavviso imprigionandoti per sempre nel delirio stradale. Forse ricorderete la mia fortuita intrusione nel corteo del Re di Giordania. O il panico diffuso per la visita della Regina d'Inghilterra nel 2010 (ho risolto chiudendomi in casa).

In cerca di dettagli sugli spostamenti del Presidente della Tanzania (non dite nulla), ho dato un'occhiata all'Oman News Agency. Ovviamente non ho trovato nessuna informazione pertinente ma non sono delusa. Altissimo nella classifica dei titoli piu' surreali mai dati a una conferenza, Vi segnalo nella sua ortografia incerta:


Sappiate che parteciperanno esperti di aragoste a livello internazionale in preparazione per la stagione della caccia/pesca all'aragosta che dura dal 5 al 24 novembre (esatto, tre settimane).

Tuesday, October 9, 2012

Varie ed eventuali dal Sultanato: tuffi e FwB

Fervono le attivita' autunnali e il blog ne risente. Si lavora troppo e si prova - invano - a seguire tutti gli hobbies stagionali da relitto coloniale britannico. E' ricominciato il Pub Quiz; si profila all'orizzonte il temibile girone di andata del Torneo di Bocce (quest'anno mi candido a megadirettore naturale della squadra femminile italiana); il 20 ottobre per motivi che non mi sono chiari ho deciso di ricominciare il Boot Camp; si continua a cucinare come se non ci fosse un domani; si va all'Opera  House ogni tre per due che la mia vicina di casa - incaricata dell'acquisto biglietti per rappresentazioni di interesse - ha speso qualcosa come 1.500 euri e mo' si ha da andare a teatro in continuazione. 

Per aggravare il tutto, partono per sempre due amici e gli ultimi 10 giorni sono stati un "Farewell Party" senza fine (il mio fegato ve lo mandero' a Pittsburgh in una frigoborsa per le cure del caso, assassini!).

Questo lascia poco spazio al blog e anche a cose francamente piu' importanti tipo portare le camicie in tintoria o pagare la bolletta del gas che ormai e' un esperimento sociologico. Non la pago da aprile-maggio 2011 e mi chiedo quanto ancora ci metteranno a disconnettermi. 

Mentre medito sul come e sul quando ricomincero' a scrivere qualcosa di sensato, guardatevi le foto del Red Bull Cliff Diving, evento di pregio e sorprendentemente ben organizzato di una decina di giorni fa. Io sono in una delle ciambelle rosse in primissima fila, grande idea non fosse che avevano scritto "VIP AREA" in mezzo alle gambe... La foto l'ho rubata al blogger locale Andy di cui parleremo ancora a fine post. Per piu' foto e una dozzina di tuffatori fisicati guardate qua.


Per capire quanto figherrimo e' stato l'evento, ecco la "visione aerea" di un tuffo da 30 metri in una pozza circondata da rocce. Ritengo esistano solo due modi per convincermi a fare una cosa del genere. Il primo e' offrirmi un milione di euro e non garantisco che funzionerebbe. Il secondo e' immobilizzarmi, legarmi in un sacco di iuta, trascinarmi sul trampolino e buttarmi di sotto mentre imploro pieta'. I tuffatori, invece, sembravano divertirsi un casino: contenti loro...

Vali, vai, che l'unico soccorso medico visibile e' una cicciona indiana che avevo scambiato per una manicurista...
Avendo nominato l'ineffabile Andy in Oman, Vi rimando a un post pubblicato sul suo blog un paio di giorni fa. Si parla di Friends with Benefits o FwB (per noi bifolchi italici "trombamici" o, meno comunemente, "amici di mutanda). 

Premessa: MSN Arabia in un guizzo di decadenza occidentale, aveva pubblicato il solito articoletto semi-psico-sociologico del cazzo in cui spiega cosa sono e soprattutto cosa fanno i cosiddetti trombamici. Roba da colonnina centrale di Repubblica Online nonche' da odioso "La 27esima ora" o come si chiama quell'obbrobrio femminista ospitato dalla medesima testata. 

Pero' non era su Repubblica Online. Era su MSN Arabia. 

Era perche', nel frattempo, e' stato rimosso.

Nel regno del grande divieto della fornicazione extraconiugale - fiamme dell'inferno vi avvolgano al mio tre e che peste vi colga, orridi peccatori - a me l'articolo aveva  fatto sghignazzare non poco. Un refuso spazio-temporale o semplicemente un incauto "dai che copiaincolliamo gli articoletti scemi di MSN America anche se non capiamo quel che c'e' scritto".

Andy, invece, non l'ha trovato divertente. Proprio per nulla. Cito:

"Shame on you MSN Arabia for promoting such a nasty, satanic “if-it-feels-good-just-do-it” lifestyle!  There are many people who are easily led astray by such “advice columns” and you may well have given young, impressionable people a green light to continue in the paths of unrighteousness."

Per chi non lo avesse mai seguito, il blog di Andy e' estremamente popolare e perlomeno peculiare. Io leggo lui, lui "legge" me (probabilmente guarda le foto e da' un occhio a mezzo Google Translate) ma abbiamo veramente poco in comune. Apprezzo i suoi aggiornamenti su eventi e concerti, le sue foto e le sue accurate recensioni dei ristoranti. 

Adoro, invece, le sue crociate a favore della temperanza e della virtu': lui e' Uomo di Chiesa e non si fa mai sfuggire l'occasione per ribadirlo. Roba da "non sono d'accordo con te ma viva la liberta' d'espressione, specie in un posto dove non te l'aspetteresti".

Chapeau ad un occidentale che bacchetta gli arabi sui grandi valori della vita :)

[For Andy: if you happen to read this, don't be offended. You know I really like your blog but I am an unrighteous infidel with no family values and the only effect the MSN Arabia article had on me was a good giggle :)]

Monday, September 24, 2012

MILF

Quasi due anni fa pubblicavo qui la foto dell'insegna dello studio legale Mohammed Ibrahim Law Firm (MILF).

Nel frattempo gli Expat hanno cominciato a inserire l'ufficio MILF nelle indicazioni stradali, segno definitivo del successo di qualunque azienda in Oman. Non e' raro sentire cose tipo "...and then you drive over the MILF bridge" o "...turn right after the MILF building". Hanno anche prodotto del prestigiosissimo merchandasing. L'ultima volta che sono andata al Ministero a firmare per un trasferimento di quote, ho passato 20 minuti a fissare ad occhi sbarrati una collega con cartella e matite marchiate MILF.

Recentemente mi e' caduto l'occhio sul sito: "MILF, your true friend and consultant". Cosa aggiungere? Forse che hanno due "avvocate" che si chiamano Suda e Anala?  

Senza parole.

Eh gia'..."your true friend"

Sunday, September 23, 2012

Transport in Oman

"Presto che e' tardi!". Sono in assetto Bianconiglio, sommersa dalle carte di un immenso e insidiosissimo progetto di ristrutturazione industriale. La soluzione piu' intelligente per concludere questo lavoro entro la scadenza e' raccogliere tutti i miei averi in un fazzoletto, legarlo ad un bastone e fuggire dal Sultanato in serata. Per non tornarvi mai piu'. Una vita raminga in una landa desolata dove potro' cibarmi di bacche e radici sembra quasi allettante.

Ma non tergiversiamo: il tempo della dieta dell'ominide paleolitico non e' ancora giunto. Dato che non di sola revisione dei contratti vive l'avvocato moderno e devo pur mangiare, mentre faccio pausa e mi ingozzo di frittata di spaghetti avanzata dall'ultra-buffet totalissimo di ieri sera, Vi omaggio di due meravigliose vignette. Le avevo viste anni fa su un blog poi scomparso. L'altroieri sono riemerse su FB. Oggi Ve le riciclo. Mi rode solo non poter omaggiare l'autore come meriterebbe perche' non mi ricordo come si chiami il suo blog.  Sono firmate Steve Qualcosa.

[Ah, se ve lo stavate chiedendo, Vi confermo che alle cene medioeval/luculliane mi presento regolarmente coi Tupperwares come i barboni e reclamo avanzi da asporto. D'altronde e' risaputo che sono una personcina di classe.]

Pronti?

Residents/Visitors Only: se non sei mai stato a Muscat, gran parte dell'ironia e' difficile da cogliere




Per finire (che il breve pranzo e' concluso e un paio di quintali di contratti reclamano la mia attenzione), se avete ulteriore tempo da impiegare in attivita' ludiche, accorrete numerosi a leggere questo blog:

Questi So Arabi, Arabismo in Salsa Amatriciana e' la scoperta della settimana.

Wednesday, September 19, 2012

Moda Uomo nel Golfo

Mentre aspetto l'esito delle votazioni indette nel post precedente, mi segnalano su FB questo utilissimo poster: riconosci il camicione e stabilisci con ragionevole certezza se l'arrogante guidatore del Landcruiser d'oro che ti ha appena tagliato la strada e' Emirato oppure Saudita.

Nel frattempo sei quasi morto ma vuoi mettere la soddisfazione? 

Se distingui Kuwait e Qatar, e' ora che tu torni a vivere nel mondo vero. Immediatamente.
Comunque, io che sono pignola e incline al fastidio, noto errori nelle definizioni e obietto all'assenza del turbante omanita sostituito dal cappelluccio casual. Il turbante omanita e' stilosissimo, altro che 'sti asciugamani in testa!  Guardatevi un paio di foto del sempre magnifico HM Qaboos coi suoi meravigliosi turbanti colorati e poi fate un confronto con Cicciobombo Cannoniere l'Emiro del Qatar. Non c'e' storia.

Vi presento Sameer Al Zadjali lo stilista di Mussar del momento
Per concludere (e se avete circa 8 minuti della vostra gia' improduttiva giornata da perdere), vi consiglio questo video omanita che spiega come arrotolarvi in testa un turbante di 10 metri. A me ha fatto parecchio ridere.



Monday, September 17, 2012

Benvenuti nella Quinta Stagione del Blog

Signori miei come vola il tempo. 

Mi sembra ieri che ho appeso il cartello chiuso per ferie e, invece, come per magia, sono passate almeno 6 settimane. 

Dopo la lunga stasi estiva, il Ramadan e le vacanze di Eid Al Fitr, la vita omanita ha finalmente ricominciato il suo corso insieme ai miei hobbies da casalinga anziana . Manca solo il torneo di bocce (previsto, Inshallah, per novembre). Non sapendo bene da dove cominciare con gli aggiornamenti Vi propongo una lista di argomenti. Scegliete Voi e sappiate che, come sempre, non scrivero' NULLA sui disordini "delle piccole occasioni". 

Votate numerosi. Le opzioni sono:

1. Come e perche' e' stata ritrovata su una spiaggia deserta un'orribile statuetta raffigurante l'Ultima Cena? I due commensali a capotavola sono decapitati e gli apostoli visti da dietro hanno silhouettes curiosamente femminili (insomma, culi da donna). E' il Codice da Vinci omanita? Noi di Lettere dall'Oman crediamo di si.

Paura, eh? (e ancora non sapete nulla delle ossa trovate la' attorno...)
 2. Red Bull Cliff Diving, la finale. Si, quella roba che saltano dalle rupi e fanno le piroette in aria e hanno tutti degli addominali da 300. La fanno in Oman. A Wadi Shab. Come, dove e quando non e' chiarissimo. Quel che e' evidente e' che hanno sbagliato in pieno la mappa dell'evento. Wadi Shab e' un centinaio abbondante di chilometri a sud di Muscat. Questa e' la mappa sul sito della Red Bull, con tanto di coordinate GPS. Residenti, fate partire la caccia agli errori!

Ignorate tutti i tabs...sono una chiavica col Print Screen

3. Il Campeggio per Gourmet anche noto come ODDS (Oman Decadent Diners Society). Come allestire una cena di 12 portate in un angolo remoto della costa del Golfo Persico. Ricette, bevande e incidenti assortiti. Include una sezione su come cucinare e servire piatti complicatissimi con attrezzature da campeggio. Rubo una foto di Rossella perche' ho la pigrite e le mie non le ho ancora scaricate. Mi rimangio tutto: Ross ha le foto Flickr inscaricabili con copyright cazzi e mazzi. Portate pazienza che una foto della tavolata Ve la aggiungo stasera quando torno a casa.

Grazie Ross (robe di e-mail e allegati, un'altra mezz'ora lavorativa persa in allegria :)

4. L'inquietante/delirante/esilarante scritto di un anonimo commentatore a un post su una vacanza a Salalah pubblicato sull'altrimenti triste sito Lussuosissimo.com. Vi riporto solo il primo paragrafo per ingolosirVi. (che Vi interessi o meno, questo post lo scrivo e investigo pure l'autore!). Pronti?

"Avvisi particolari
Diffuso il 11.04.2012. Tuttora valido.
In considerazione dei violenti combattimenti che continuano a registrarsi in molte aree del oman e della perdurante instabilità nella stessa capitale muscat, si sconsigliano assolutamente viaggi a qualsiasi titolo in tutto il Paese,
La situazione nella capitale muscat rimane particolarmente tesa e pericolosa. Sono frequenti manifestazioni di protesta anche violente da parte delle comunita omosessuali omanita. Numerosi gruppi continuano ad essere presenti per le strade. l’Ambasciata d’Italia a muscat è lieta di sostenere il pubblico gay (spesso timide proteste per molestie)".

Parliamone. Diffusamente. Vi prego.

5. Deliri FB di un semi-analfabeta in ambasce per la (apparentemente scarsa) virtu' di una vicina di casa. Ali e' il mio eroe. Ah, non lo conosco di persona anche se ci terrei moltissimo.

Senza parole. Se interessa, ho anche un suo prestigioso status sui matrimoni combinati.
5. Varia omanita'.
Foto a caso di scemenze assortite che ho trovato cercando tutt'altro nel Blackberry. Se piacciono, ne ho dozzine: mi spiace solo siano venute sfuocate quelle delle golose patatine gusto pollo marchiate "Cacca"...

Sama Fashion non delude mai. Il mantello cappucciato nero/oro e' il must dell'autunno-inverno omanita.

Qualcuno mi spiega cos'e' quell'oggetto falliforme a destra?
Lo so: non si puo' fare ironia per sempre sulla loro inabilita' di compitare ma non resisto...




Thursday, August 2, 2012

BUONE VACANZE A TUTTI

Stanotte (o meglio domattina: gli orari estivi per Venezia della Qatar Airways fanno cagare) sono in partenza per la madrepatria. Ci si rivede dopo Eid Al Fitr :)

Dal 14esimo giorno di Ramadan all'ultimo giorno di Eid Al Fitr

Wednesday, July 25, 2012

E tanti auguri a meeeeeeeeeeee!

Odio i compleanni ma non posso esimermi dal mostrarvi la mia FIGHERRIMA torta!

Grazie a tutti per la torta, la festina, il quiz e i regali. Ora mi ritiro nelle mie stanze e mi commuovo un po'.

Hummer dorato: la torta definitiva.

Tuesday, July 24, 2012

POLEMICHE DI RAMADAN

Sorvolo velocemente sul fatto che sono quasi alla fine del quarto giorno di Ramadan e mi sembra sia iniziato da tre mesi. Più degli altri anni, mi irritano gli orari di fantasia di qualunque esercizio commerciale.

"Buongiorno, sono AZ, ho saputo che per Ramadan avete cambiato orari"
"Sì Madam, siamo aperti dalle 9 alle 16 e poi dalle 22 a mezzanotte"
"Begli orari del cazzo, quindi cosa succede col mio appuntamento delle 18.30 che, peraltro, ho prenotato un mese fa?"
"Siamo chiusi"
"Quindi quando posso venire?"
"L'abbiamo messa in lista d'attesa"
"Eh? Ma state scherzando? E poi come fate a risistemare tutti gli appuntamenti che siete aperti due ore in meno al giorno rispetto al solito orario continuato 9-20?"
"Ma no, Madam, non è vero che lavoriamo due ore in meno, chiudiamo due ore dopo"
"Vaffanculo"

(Prima che me lo chiediate, ho già scritto una verbosa lettera di lamentela al CEO)

Nel frattempo sto finendo le lenti a contatto giornaliere e l'ottico non risponde. Telefono da ore per capire quando sono aperti. Invano. 

Comincio a pensare di aver ricevuto in dote una certa dose di pazienza usa-e-getta per tollerare tutto questo e, al quinto Ramadan, l'ho consumata tutta.

Aggiungiamoci che oggi ricorre il mio genetliaco e non posso nemmeno offrire ai pochi rimasti in città una bevanda al bar perchè i bar sono chiusi tutto il mese. Per fortuna che ho degli amichetti bravissimi che mi hanno organizzato un ritrovo serale altrimenti oggi nemmeno mi alzavo dal letto...

Comunque non è di questo che volevo parlarvi. La settimana scorsa Collega Americano è andato a mangiare in un nuovo ristorante che si chiama Love at First Bite, una pacchianata cosmica con il solito menu di roba-unta-qualunque che si trova in questa parte del mondo ma con nomi allucinanti a tema "Ammmore" tipo "Fries with Benefits". A me l'arredamento del posto non dispiace: la tappezzeria nera a gigli fiorentini dorati ha tutto il suo perchè ma, comunque, non è cosa da tutti.

Insomma, l'amico di Collega, che ha un ottimo blog di recensioni di ristoranti, ha scritto la sua recensione. Sono andata a leggerla per curiosità e ho trovato la guerra civile. Sto cercando un modo diplomatico di spiegarvi come i commentatori di una recensione di un ristorantino siano paurosamente esemplificativi di quel che non va in questa parte del mondo. La recensione incriminata, da cui mezza popolazione (omanita) di Muscat si sente lesa nell'onore, è qui. I commenti allucinanti che arrivano fino alla minaccia esplicita sono in calce. 

Sono basita.

Ah, io a Love at First Bite non ci ho mai mangiato.

Wednesday, July 18, 2012

TRADER VIC'S WORLD

Se vedi una cosa tutti i giorni, nemmeno la guardi. Dopo centinaia di serate al Trader Vic's, ieri sera, per la prima volta, qualcuno ha guardato un loro tovagliolo di carta e per qualche motivo, probabilmente obnubilazione da cocktail,  si e' soffermato sulla prestigiosa mappa che mostra tutti i bar della catena in giro per il mondo.

Seguono 15 secondi di silenzio, poi mi chiede "Marbella non e' in mezzo al deserto del Sahara, vero?"
"Direi di no".

Ecco, in tutta la sua gloria, il mondo secondo Trader Vic's, il bar dove la bandierina americana nel tuo cocktail ha scritto da un lato "United States of America" (sia mai che uno non la riconosca) e dall'altro "Made in China".

Notate innanzitutto che, non esistendo l'Inghilterra, Londra e' in Germania. "Beirin" che probabilmente e' Berlino e' in Lombardia e Monaco di Baviera ha un nome ma non un pallino che ne indichi la posizione quindi non esiste al pari della Perfida Albione. Da segnalare il Kuwait in Kazakhstan, Beverly Hills al largo delle coste del Messico e Muscat e Dubai in mezzo al mare.  


"Trader Vic's - not knowing where we are since 1934"

Tuesday, July 17, 2012

HOME ALONE FOR THE SUMMER?

Finite le scuole e iniziato il caldone, le casalinghe expat migrano coi bambini expat verso la vecchia Europa per passare l'estate spendendo i soldi che il capofamiglia guadagna facendosi un mazzo a tarallo in Oman. Il capofamiglia, pover'uomo, non ha tre mesi di ferie e, di solito, viene abbandonato a se' stesso per gran parte dell'estate. E' la stagione delle "serate fra uomini", tristi gruppetti di managers appanzati dall'aria smarrita che si aggirano per i bar di Muscat facile preda del meretricio. 

E come ogni estate spuntano le signorine [inserire nazionalita' asiatica pertinente], ben felici di passare qualche settimana a fare la Summer Girlfriend. Ma mettiamo che a te, poco avvenente emigrato, triste, solo e privo di intraprendenza, interessi l'opzione ma non sappia da dove cominciare e vediamo cosa ci dice Google. Expatriates.com ci regala subito un paio di perle rare:
  • 20 years girl looking friendship make good time call 99035[xx]
  • nice beautiful girl looking honesty gentleman friendship,if you interest me.we can have moer fun.just call 00968-93460[xxx] [occhio che cerca un "honesty gentleman"]
  •  Real japanese girl looking good guy for full fun friendship (qua c'e' l'indirizzo e-mail)
  • years may fly, tears may dry, flwers need sunshine, violeys need dew, all angels in heaven know flowers friendship +968 935 73[xxx] [Ehhhhhhhhhh???]
E via di questo passo, tra full friendship e scambi di coppia (sarei grata se qualcuno di voi chiamasse a titolo di esperimento e poi mi facesse sapere che succede). 

Poi arriva lui. 

Idolo.

Il titolo del suo annuncio e':
  
"Need a Lady but i can pay 15 R.O." 

Segue il suo struggente grido di dolore: 

"32 years asian hot male here.i contacted ladies but their demand is 30 to 50 R.O for an hour.but i can pay 15 R.o for an hour.if any female agree with my offer(for Fun)plz call or sms at Nine six one nine one [xxx]"

Il suo indirizzo e-mail include le parole "funny" e "cock".

Ora che ho visto questo, posso chiudere tutto e andare al Trader Vic's a bere.
(la triste verita' e' che questo sito e' gia' stato incluso fra i preferiti)

Quasi dimenticavo, se siete ometti soli e vi sentite abbandonati ma non siete pronti per tutto cio', andate all'Hyatt. Una pubblicita' (possibilmente discutibile in un paese islamico) promette cena completa di dessert e due pinte di birra per RO 12. In aggiunta, puoi anche lasciargli mutande e calzetti lerci e passare a ritirarli, puliti, il giorno dopo. Non credo che la cameriera zozza sia compresa nell'offerta ma potete sempre provare a chiedere.


Dal 1 giugno al 30 settembre? E le due pinte di Fosters come gliele servi a 'sti disperati durante Ramadan???

Wednesday, July 11, 2012

SON SODDISFAZIONI II

Google.it mi ha già incoronata fonte del sapere in materia di prostituzione. Le prove sono qui.
Poichè l'utente italiano medio dell'Internet non delude mai, condivido un altro recente successo. Meglio, una tripletta trionfale: come potete notare, io, Chiara e Ross, senza motivo, ce la giochiamo col celeberrimo Gnoccatravels!

Mi chiedo cosa sia l'ottimo secondo in lista: figak.com
Quasi dimenticavo, sono prima e seconda anche per "Diventare ricchi in Oman". Se sapessi come si fa, non lo verrei certo a dire a voi!

Ora fuggo che ho una tragedia domestica in corso: come lamentai or ora su FB, una truppa di sub-continentali incomprensibili sta cercando di ripararmi il condizionatore in camera da letto. Noto che hanno appena allagato il corridoio. Mi sfugge il nesso causale tra le due attività ma, d'altronde, chi sono io per giudicare l'altissima qualità delle maestranze locali? 

[inserire improperi rivolti al primo indianetto bisunto che ha fatto capolino dal corridoio scuotendo la testa]

Tuesday, July 10, 2012

Re-blog: Oman for Dummies

Poichè questo è un blog di servizio (menzogna), condivido con voi un'interessante guida all'Oman che ho recentemente scovato qui. Ebbene sì: un altro blogger italico nel Sultanato. Dateci un'occhiata perchè è divertente e offre una prospettiva un po' diversa dalla solita boria e vanagloria dell'Expat Muscatese. Adoro i consigli su come abbinare i sub-continentali in gruppi di lavoro etnicamente omogenei e la semplice constatazione che là, sui monti coi mullah, alle donne non rivolgono la parola e non danno la mano. Buona lettura!


Che poi Oman, sarebbe bene dire quel chilometro quadrato dove lavoro a volte. Certo non è Muscat ma vabbè.


Fisicamente ho due settimane di bonus poi sento il peso del cibo omanita che però è indiano. E lo vedo da quanta voglia ho di scorrere il menu a pranzo, la sera no che prendo the con gli HobNobs e non dico gli sguardi dei gruppi che passano di lì con la loro guida bellina furbina che si scofanano zuppiere che potrebbero sfamare qualche slum di Calcutta. Fosse per me salverei solo tre o quattro piatti: lentil soup (zuppa di lenticchie), cheese and thym salad (insalata di formaggio tipo feta forse con il timo), chicken tikka curry (pollo a pezzetti con curry) e veg biryani rice (riso con verdure e spezie). Una menzione a parte va al chicken boneless, una specie di pollo sulla griglia talvolta perfettamente disossato servito su un letto di verza. Almeno questi sono i cibi rifugio nel nostro hotel.


Bevande? Oh, chi non desidera un bel succo di frutta tropicale con la papaya, il mango e i frutti di bosco del nord per accompagnare il polletto arrosto o lo stufato di montone?

Insomma, dopo le prime due settimane in cui si ritrovano questi esotici sapori, lo stomaco a un certo punto mette i paletti e nicchia un po'.


Poi ci sono i momenti di relax, tipo gli aperitivi alcolici in questa o quell'altra stanza o il cineforum casalingo (un'imperdibile trilogia bengalese vale da sola il viaggio qui). Siamo diventati pratici, ora facciamo in anticipo le liste del chi deve portare cosa evitando di avere contemporaneamente dieci bottiglie di crema di whisky o di nocino prodotto in proprio dallo zio agricoltore. Alla fine abbiamo scoperto che il problema non è tanto far entrare il gin di nascosto, oltre a quello che è lecito importare attraverso il duty free all'arrivo, quanto trovare la tonic water perché qui usano tutti la soda o la Schweppes ginger ale che mi fanno entrambe cacare. La tonic water, diomio, 
mica l'acqua dell'Himalaya.

Insomma, aperitivi che terminano la giornata lavorativa, patatine improbabili al gusto di limone e aceto ed è subito cena.


The. Bevo un sacco di the, intorno alle 4-5 tazze grandi al giorno, the omanita Mumtaz (con la zeta dolce) bello strong che è sinonimo di qualsiasi tipo di break.


Altre attività. Ultimamente sono tornato a farmi tagliare un po' meglio quel poco di barba che ho per tentare di avere un aspetto che sia almeno a metà tra l'italiano zozzone tipo non sono mai più tornato dal viaggio in India e il worker pakistano che sposta pietre tutto il giorno. Comunque, durante il taglio e il massaggio (cioè quando l'indiano ti prende a pugni e schiaffi in testa perché fa bene) è arrivato un bricco di caffè omanita da donare ai clienti. Orrore. Il 
kahwa, caffè omanita al cardamomo, è in assoluto la cosa più cattiva da bere, forse al livello del bario per l'esame del fondo gastrico. Ne devono essere consumate almeno tre tazzine, che assomigliano stranamente ai bicchierini della glappa di liso del listolante cinese, per non essere scortesi. Alla fine della terza sospirata volta, si porge indietro la tazzina muovendola con le dita per dire basta-bene-grazie-era buonissimo-ma proprio non me ne va più. Questo gesto sarà molto apprezzato insieme a una serie di altre cose che mi sono venute in mente e che per brevità elenco qui sotto.


Cose che sarebbe bene fare-non fare per evitare la figura da pirla.

  • Mangiate con la mano destra, dimenticatevi la sinistra o meglio mettetevela tra le gambe.
  • Prima di mangiare lavatevi le mani (strana questa vero?) e visto che poi prenderete il cibo da un piatto comune sarebbe meglio non cercar pepite nel naso durante il tratto lavamani-sala da pranzo.
  • Dopo esservi tolti le scarpe (in casa si sta scalzi) non andate fieri di mostrare il calzino col ditone che occhieggia, meglio toglierli i calzini e se i piedi sono impresentabili sedetevici sopra.
  • Evitate di prendere una manciata di riso, perché la polpettina che ne dovrete fare insieme al pollo o al montone o alla capra nei giorni di festa, risulterà troppo grande, si sfalderà lordandovi la camicetta nuova. Osservate come fanno loro e comunque anche loro sembrano grufolare un sacco quando magnano così.
  • Mangerete o vi faranno mangiare tantissimo e alla fine arriverà il dolce tradizionale, paragonabile per popolarità al waferone di San Marino, chiamato halwa, una cosa gelatinosa color caramello dimenticato sul fuoco, aromatizzata, tra le altre spezie, con cardamomo (ancora...), zafferano e rosewater. Lasciate posto per questa sciccheria.
  • Non si chiedono alcolici, neppure quelli moderatamente alcolici anche se vi sembrerà di non poterne fare a meno, soprattutto chi in genere, a casa sua, schifa qualsiasi cosa che abbia più gradi del brachetto. In compenso ci sarà sempre una bottiglia di Pepsi da 2.5 litri e un'altra di Mountain Dew che è una specie di sprite adatta per le gare di rutto libero.
  • Un black tea con zucchero costa 100 baisa (cioè 0,1 rial), un chai (tea with milk) costa 150 baisa. E' sconsigliabile pagare 1 rial un bicchiere di the.
  • Si tratta al suq, si mercanteggia con gli artigiani ma non lo si fa al ristorante. Però si controlla il conto.
  • Per strada non fissate né indicate, soprattutto le donne e ricordatevi che chiedere il permesso di fare una foto non vuol dire ok ti appoggio la macchina sulla faccia.
  • Se siete donne abituatevi a essere ignorate nei momenti ufficiali di saluto e non date la mano soprattutto per prime (quindi non datela proprio che tanto non ve la daranno). Se siete uomini parlate con l'uomo come fosse solo, tanto la donna starà un paio di passi indietro. Potrete tranquillamente guardarle il culo quando se ne andrà.
  • Abituatevi a comprendere un inglese un po' indiano dove bibol sta per people e blisz sta per please, ma non fatevi ingannare, lo parlano molto meglio di voi (di me di sicuro).
  • Se vi suonano per strada e siete a piedi spostatevi o finirete sotto una macchina.
  • La moneta è il rial omanita siglato OMR che a seconda del vento vale circa il doppio dell'euro. Spendere circa 5 OMR per la cena è sensato, spenderne 2 per fare mezzo chilometro in taxi multiplo lo è un po' meno.
  • Se lavorate con un gruppo di pakistani non è consigliabile inserire all'interno un bengalese: lo ignoreranno. Se lavorate con i bengalesi non è consigliabile inserire all'interno un pakistano: lo ignoreranno e poi si meneranno.
  • Se è in corso un litigio tra due uomini non vi mettete in mezzo, diventereste voi l'oggetto delle mazzate. Se un uomo sgrida pubblicamente una donna non vi mettete in mezzo altrimenti sarà la donna a darvi mazzate.
Se avete trovato utile questa miniguida auguri, siete proprio pronti per il vostro viaggio.

PUB QUIZ OMAN

L'appuntamento col pub quiz dell'Intercontinental e' entrato nella pausa estiva. I sintomi da dipendenza si fanno sentire. Cosa fare?

Smettere con questa insana mania del pub quiz? No.

Organizzare un quiz autogestito? Decisamente si. Argomento? Oman, questo paese dove viviamo senza saperne praticamente nulla :)

Per chi se lo fosse perso, ecco il round finale del quiz. Se rispondi correttamente a tutte e dieci le domande, raddoppi e prendi 20 punti. Se ne sbagli anche solo una, vai a zero. 

Congratulazioni a Simon, Rossella e Clare.

1.    Name the current CEO of HSBC Oman.
2.    According to the Wikipedia list of countries by area, Oman is bigger than Italy, true or false?
3.    What Omani city is supposed to be the birthplace of Sindbad the Sailor
4.    We all know the town of Al Hamra at the foot of Jebel Shams but what does the word Al Hamra mean?
5.    What is mishkak?
6.    What CD (corp diplomatique) car plate number is given to all cars registered by the British Embassy?
7.    Which company claims that its products are 100% Omani – 100% halal?
8.    Which band held a concert at the Intercon Gardens on 11 March 2012?
9.    In which Muscat mall is Marina Furniture?
1. In which town can you see a fort and city walls which have been declared Unesco heritage and you may possibly also engage in pottery and black magic?

  

Saturday, June 23, 2012

CAR SHOPPING IN MUSCAT, DO YOU WANT A "BORSCHE"?

Al supermercato, in attesa che un amico incontrato per caso e "momentaneamente" al telefono si degni di chiudere e parlarmi della cosa "importantissima" che mi va accennando a gesti vagamente osceni mentre continua a blaterare di dove vedere Spagna-Francia stasera. Mi estraneo per vedere cosa offre la bacheca degli annunci di Al Fair, una delle istituzioni dell'Expat medio.

La compravendita di automobili, hobby di tutti i perditempo del Sultanato, non delude mai. Ecco le ultime offerte:
Interessa un MATSUBISH PAJEROO?
Qualcuno vuole una Altlma del 2005?




Soprattutto cosa ne dite di una delle vittime più illustri dell'inesistenza della lettera "P" nella lingua araba?

Friday, June 22, 2012

CENSURA IN OMAN

Se date un'occhiata al mio blog roll sulla destra, vedrete che tutti i blog locali sono in subbuglio. Arresti e procedimenti penali per vari bloggers omaniti stanno monopolizzando il dibattito online col tema ricorrente della libertà d'espressione nel Sultanato.

Io mi guardo bene dall'intervenire e, infatti, oggi si parla di tutt'altro.

La censura sulla carta stampata.

Sono sicura di aver già parlato del Censore da Rotocalco, un omino che, nella sua stanzetta, sfoglia pile su pile di Marie Claire e Cosmopolitan, coprendo a mano, copia per copia, con un pennarello indelebile nero, tette e pudenda. Tu poi vai al supermercato e ti compri il tuo giornale "censurato". Dato che mi pesa il culo e non ho nessuna voglia di andare ad Al Fair a fare foto esemplificative, guardate le immagini di questo post di Expat & The City, blog di un'americana in Kuwait. La sostanza non cambia.

Fin qua tutto bene (a parte il pensiero di un tizio che passa le giornate a coprire nudita' con un pennarello nero): paese che vai, usanze che trovi.

Poi vai da WHSmith (uno strano ensemble di libreria/cartoleria/tabacchi) e ti trovi davanti questo:

"50 Shades of Grey" è esaurito, i volumi II e II della Trilogia occupano il podio dei bestseller locali.
 WTF?
 Recapitoliamo: 

Una mezza tetta no. 

L'intera trilogia sadomaso, zozzerie, robe da pazzi, te la vendono nella cartolibreria sotto casa.

Mah...

Peraltro, qualcuno ha letto questa roba? Commenti?

Sunday, May 27, 2012

SON SODDISFAZIONI...

Tra un'incombenza e l'altra gironzolavo su StatCounter.

E' con grande orgoglio che Vi comunico che il blog e' primo e incontrastato su 929.000 risultati per la chiave di ricerca "Prostituzione in Oman". Ora posso pure smettere di scrivere e ritirarmi a vita privata.


Sunday, May 20, 2012

INTERVALLO

Il blog entra in pausa: non ho tempo e non ho voglia di passare un minuto piu' del necessario davanti a un monitor.

Chiudo per ferie.

A presto, lavoro permettendo.

PRAYRER?

Monday, May 14, 2012

FAQ: SENTI MA, IN OMAN CHE LINGUA PARLI?

Benvenuti all'angolo delle FAQ. Una rubrica che, in realta', non esiste ed e' solo una bieca scusa per pubblicare delle foto ridicole fatte ieri.

Altissima in classifica fra le FAQ a tema Oman, insidiata solo dalla sempre classica "Senti ma, in Oman ti devi mettere il burqa?", abbiamo una domanda-trabocchetto. La lingua. Che si parla da queste parti? 

La risposta e' sempre la stessa: dipende. 

Se sai l'arabo classico buon per te ma rassegnati al fatto che il 90% degli omaniti non ti capiranno. Mai.

Se parli francese il problema non si pone dato che l'unica cosa che ti vedo fare e' stare coi tuoi connazionali sui campi da petanque e allo Yacht Club a bere birre (allenandoti per il petanque).
Se parli olandese, stai rinchiuso nel compound dei petrolai e sopravviverai egregiamente. 

Se parli solo siculo stretto, va tutto bene a patto che ti trovi un lavoro nel settore costruzioni: nemmeno ti accorgerai di aver lasciato la Trinacria.

Se parli Urdu hai tutta la mia invidia: dopo anni sono giunta alla conclusione che e' l'unico idioma veramente utile in questa parte del mondo. 

Se te la cavi con Swahili, Malayan e Hindi ce la puoi fare (anche se l'Urdu spacca e non so bene se Malayan si scriva cosi'. Pero' mi pesa il culo e non ho voglia di aprire Wikipedia). 

Se, invece, stai cercando di interagire un po' con tutti, Omaniti, Sub-continentali ed Occidentali, allo stesso tempo, benvenuto nel "Club di Chi Parla Inglese nel Golfo".

Rassegnati: il tuo eventuale Queen's English andra' a puttane prima ancora che tu ti sia accorto che hai cominciato a usare espressioni come "Do the needful" e, nel giro di un mese, parlerai come un impiegato del catasto di Mumbai ma non temere, c'e' chi sta peggio: i bambini. Nello specifico i bambini che imparano l'inglese a Muscat.

Ieri sera, dopo un abbondante cena indiana/vegetariana al prestigioso Soha Restaurant di Al Khuwair (Ross, te ne do' atto, roba buona e conto totale RO 5.300 per due...), passeggiavo col Dott. P. all'Al Fikir (per chi non lo sapesse, la cartolibreria suprema a Muscat). Vi state chiedendo perche' alle 10 di sera mi aggiravo per una cartolibreria? Beh, un po' passeggiata digestiva all'uscita dal ristorante, un po' genuino apprezzamento per la merce in vendita.

Vi presento THE LATEST LITERACY WALLCHART FOR CHILDREN. Una collezione di frasi sgrammaticate ed esempi idioti per fare dei bambini di oggi i telefonisti del Customer Care di Omantel di domani.

Leggete e rabbrividite: "There are tea in cup"??? Temo l'insorgere di una nuova religione che non ammette l'uso dell'articolo determinativo. Maiuscole? Punteggiatura? Frasi di qualche utilita' pratica? Naaaaaaa... "This washbasin is very nice."
Su questo chiedo aiuto: che vuol dire secondo Voi?

La foto fa schifo ma attiro la Vostra attenzione sul ratto che, fra tutti, ha la didascalia piu' curiosa (fra tutti tranne uno, come vedrete qui sotto): "Everyone want to beat it when rat runs across street". Ehhhhhhhhhh??? Fico lo scioglilingua "Cat can catch rat"





Il capolavoro: l' "Orang" che, per cominciare, tendenzialmente non si chiama "Orang"ma "Orangutan" e poi non e' affatto un Orango bensi un Gorilla ritratto in una posa vagamente oscena. Comunque sappiate che "quando cammina sembra un essere umano". Ah, se Vi fosse sfuggito, la pelliccia del leopardo piu' grasso del mondo "e' una rarita'".


Saturday, May 12, 2012

TEMPISMO PERFETTO


Nel continuo e strenuo impegno profuso dal Sultanato per sviluppare il turismo, prima o poi doveva arrivare anche il cabrio-bus per il tour cittadino. Due brevi note sulla vicenda:

1. Lo sapete, vero, che le temperature minime sono sui 40 gradi e che il turista-medio-ciccione-tedesco non ha speranze di sopravvivere ad un ingorgo sulla Corniche nella terrificante combo afa-traffico? Chapeau all'idea di inaugurare il servizio in maggio. Tanto il caldone dura solo fino ad ottobre.

2. E' una mia impressione o questo "modernissimo" bus turistico non e' altro che un vecchio bus dell'ONTC (per intenderci quelli per andare a Dubai o Salalah se sei veramente pezzente) a cui hanno tagliato il tetto col flessibile?

 Se ne parlava l'8 maggio sull'Observer. L'articolo e' qui.




"The soon to be introduced coaches are gearing up to offer the visitors as well as the residents a distinctive experience through the most frequented spots along Muttrah.
The cruise in an open coach along the beautifully lit roads also aims to offer the yearning visitor a class experience during summer. Final touches to the coach are currently done at the ONTC (Oman National Transport Company SAOC) yard in Athaiba which are expected to be over in a day or two. And once the beautification works are over, Muscat road will witness a moving open bus cruising along the historic Muttrah roads. Starting from Ruwi, the bus will cruise through the busy streets of the Sea Road and will also let the visitors do shopping in the famous antique shops for some time. Then it will take them to various museums and other places of interest in Muscat. The journey will end at the beginning point late night. Snacks and other refreshments will also be provided during the travel."

Nella sua assurdita', il programma ha un suo perche'. Ti danno pure cibo e bevande, prima di abbandonarti a tarda notte a Ruwi.

Aggiornamento in tempo reale: inutile provare ad acquistare i biglietti al link indicato. Non funziona. Fate le facce sorprese.

Per continuare la mia rassegna stampa, Vi chiedo un favore: leggete questo articolo sull'Oman Observer e ditemi - Vi prego - cosa vuole dire. Da quel che capisco, vogliono bandire delle caramelle gommose che paiono contenere nicotina perche' farebbero diventare i regazzini dei tossici. Essendo una "pre-droga", ti fanno venire voglia di drogarti? Sono veramente caramelle fatte di droga come nelle storie che raccontavano ai bambini nei primi anni '80? E soprattutto dove si comprano? Uno spritz a chi mi procura un cartoccio di Afdhal Candies.

In conclusione, leggete Muscat Confidential. Si parla ancora di droga ma anche di Interpol. E c'e' una foto del Sultano in vacanza che e' bellissimo col cappello a bustina stile Karzai. 

Khalas, oggi si finisce presto che vado a un PPP Party, che non e' una raccolta fondi del Pakistan People's Party ma una festina a tema Punch, Pork & Prosecco. Il modo ideale di iniziare la settimana lavorativa...