Friday, May 10, 2013

The Pan-Arabia Enquirer

Definitivo!
Correte a leggere il Pan-Arabia Enquirer: news satiriche e assolutamente esilaranti, vita da Expat,  tragedie e problemi di un mondo in cui nessuno è in grado si stirarsi una camicia da solo.

Se vivete da queste parti, avrete crisi isteriche di riso.

Se invece risiedete altrove (e magari pensate di trasferirvi nel Golfo), studiatelo con attenzione e non preoccupatevi se molte cose risultano incomprensibili. Due settimane da queste parti vi faranno apprezzare l'umorismo.

(Per chi non l'avesse mai sentita, a questo proposito, vi regalo una celeberrima battuta:
"Qual è la differenza tra un Expat occidentale appena arrivato nel Golfo e un razzista?"
"Due settimane")

Abbiamo notato che scarseggiano news dall'Oman. Mi sa tanto che ci proporremo...

Quasi dimenticavo (OT), l'invasione delle formiche sta diventando insostenibile, come le stermino? Ormai siedono con me sul divano davanti alla TV...

9 comments:

CeciliaChristine said...

http://www.mnn.com/your-home/at-home/blogs/13-natural-remedies-for-the-ant-invasion dato che sono contraria agli stermini e vivo ormai con un sorcio in casa, vedi un po' se ti funziona qualcuno di questi metodi

regina said...

non ti angustiare quando si stufano vanno via da sole!!
Cmq se ti danno tanto fastidio puoi usarle per i tramezzini!!

AZ said...

CC, grazie, i rimedi naturali sembrano interessanti e li terrò a mente. Ieri sera, mentre gentilmente me li suggerivi, ero già al super. Una Bomba H di "All purpose insect killer" e stamattina paiono tutte sparite! (quindi niente tramezzini alle formiche)

CeciliaChristine said...

Il problema di tutti i rimedi chimici è che eliminano il problema ma ne creano altri di impatto molto più triste e tragico. Le formicuzze avvelenate vanno a morire fuori casa tua. Gli uccellini affamati se le mangiano. Gli uccellini si avvelenano. Muoiono. Un gatto affamato si mangia un uccellino avvelenato. Si avvellena anche lui. Non è ovviamente una catena così immediata, ma molto spesso l'impatto di questi gesti quotidiani sul pianeta rompe degli equilibri e ha delle conseguenze a cui non penseremmo mai ...

AZ said...

Lo so e evito di abusare della chimica (per quanto possa servire il mio tentativo in un paese dove al cambio di stagione girano per strada gli indianini con lo zaino da Ghostbusters e la mascherina a sprayare veleno).

sarapandina said...

Una spigna imbevuta di aceto le tiene lontane. Oppure puoi spruzzare dell'aceto diluito con acqua nei posti dove erano più presenti. L'odore non è il max, ma funziona.

Ros said...

e io che stamattina dannavo le formiche che erano dentro al kettle e pensavo tra me e me - ah in Oman non c'erano cosi' tante formiche... Mi sa che sto gia' tragicamente dimenticando come fosse l'Oman. Infatti ripensandoci bene mi ricordo quelle piccoline che passeggiavano sul granito in cucina.

Il pericolo di questa mia memoria da pesce rosso e' che finisca per ritornare in Oman pensando che tutto funzioni li. bwaaaahahahaha.

Ros said...

OMG sono appena andata sul link "news of oman".

"We’re not exactly sure how, but we’re absolutely determined to..." non saprei come riassumere meglio lo spirito Omanita. Adoro!


By the way. Magari andiamo in Bahrain visto l'award annunciato sul Pan-Arabia Enquirer. ;-)

AZ said...

Hahaha, meglio dello Yemen per il quarto anno consecutivo!

Comunque ti ricordo che qua funziona tutto come al solito ovvero in modo completamente casuale, occhio ai vuoti di memoria ;)