Saturday, October 13, 2007

Finalmente il blog








Finalmente sono riuscita a trovare il tempo per creare il blog che vi terrà aggiornati sulla mia prossima vita nel lontano sultanato dell'Oman. Non è stata un'operazione difficile, in realtà avrei potuto farla prima e da sola. Ringrazio comunque Michelangelo che mi ha gentilmente dato una mano. Prego tutti, ma l'avrete sicuramente già fatto (non ridete stronzi), di notare la "bellissima" fotografia che il Capu mi ha fatto per mostrarmi il funzionamento del blog. Spero, dopo aver imparato come inserire le foto, di riuscire anche a capire come si possano eliminare.
Spero mi leggerete di frequente e mi farete sentire la vostra voce, nonché presenza, nelle lunghe giornate tra tribunali omaniti, deserti, datteri e ahimé brutti butei.

16 comments:

ootenshi said...

Grande Ale, bella foto!!

super giulio said...

finalmente un posto dove scrivere delle serie cagate!

la travers said...

grande sto blog. vi manderò lettere quotidiane.saranno le mie "lettere dal palazzo"....eh eh. ale voglio in velocità molteplici foto dei tuoi colleghi maschi.

Virgi said...

Allora Ale, sei arrivata in terra omanita? figo sto blog, mi devo applicare ma alla fine ci riesco... e non ti preoccupare, quello del libro probabilmente ha venduto un paio di copie in famiglia e avra' ricevuto le top recensioni dal postino e dal lattaio...se mi querela, ti assumi tu, la difesa?!

Anonymous said...

Qualcuno ha notato come i congiuntivi siano scomparsi dall'italiano di Alessandra (e cito: "Spero mi leggerete...")?
Ma non era colei che a tutti scassava i cabasisi correggendo ogni nostra piccola leggerezza grammaticale?
Alessandra, non sei più quella di una volta.

ootenshi said...

senti, tu che non hai nemmeno il coraggio di firmarti, come ti permetti di sentenziare sull'italiano dell'ale. il congiuntivo nel caso da te indicato, sarebbe stato oltremodo lezioso, oltre a non rendere bene la sfumatura che lei, sono sicuro, voleva comunicare, e cioè che dovendo ancora partire per l'oman, chi avesse letto i suoi post, l'avrebbe fatto nel futuro.

Francesco said...

Affinché a nessuno riesca di inserire commenti in un anonimato che mio non è, ho registrato il nome anonimoveronese. A partire da oggi, qualsiasi inserzione provenga da un utente anonimo è pertanto non mia.
Il coraggio di firmarmi quindi ce l'ho quanto tutti gli altri che qui si firmano con uno pseudonimo.
Purtroppo non tutti hanno colto l'errore nel mio articolo (cito: "non se abbia a male..."). La mancanza della particella "ne" è voluta. La Ale ha sicuramente ha visto sicuramente accesi i suoi campanelli d'allarme grammaticale, logica, sintattica e semantica non appena letta la frase, per poi capire che infatti è sulla bellissima lingua italiana la più pignola di tutti e farsi una bella risata.
Ripeto anche all'utente ootenshi che le mie intenzioni sono di confortare la Ale nei momenti di nostalgia che le occorreranno durante la prolungata permanenza in Oman, quando rileggendo gli articoli del blog potrà dirsi che, beh, ne sarà valsa la pena (esempio corretto di subordinazione dell'indicativo fututo nel futuro).

Alessandra Zingales said...

Ahhhhhhh...caro francesco, entro nella pagina dei commenti perche' so che verrai a controllare!Cos'e' l'indicativo fututo della penultima riga? Una forma verbale volgare di ascendenza sicula? Cosa mi dici inoltre delle misteriose ripetizioni nel periodo che inizia con "La Ale ha sicuramente ha visto..."?
Apprezzo comunque infinitamente la compagnia.

anonimoveronese said...

Ohhh, quant'è bello lu siculu. Spero voglia Matteo intervenire in materia di dialetto trinacre. Egli deve infatti sapere che alcuni di noi sono appassionatissimi delle avventure del commissario Montalbano, di Andrea Camilleri. La mia passione deriva esclusivamente dalla forma e non dal contenuto: leggere parole in siciliano mi mette l'allegria. Quanti sono perditempo come me potrebbero dare un occhiata a wikipedia in siciliano. Uno spasso!
Ho purtroppo notato che il blog, quando mi registro col nome utente di google, anonimoveronese, pubblica i miei commenti col mio nome di battesimo. Non che voglia conservare l'anonimato, ma il piacere di rendermi anonimo e farmi scoprire di volta in volta da sempre più partecipanti del blog è tale da costringermi a trovare una soluzione alla cosa. Ci lavorerò sopra (fututo indicativo!).

Anonymous said...

good start

Anonymous said...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonymous said...

necessita di verificare:)

AZ said...

Ciao anonimo,
E' strano ricevere commenti su un post di 2 anni fa...

Anonymous said...

molto intiresno, grazie

Anonymous said...

good start

Anonymous said...

leggere l'intero blog, pretty good