Wednesday, October 31, 2007

PROBLEMI VARI


Avendo un po’ di tempo libero prima del prossimo meeting (e mi chiedo perche’ qua tutti organizzano meeting ad orari prefissati e in apposite sale-conferenza se devono solo scambiare due parole su una pratica con l’avvocato della stanza accanto…) vi ragguaglio sulla mia situazione automobile-telefono.
I documenti per la mia macchina sono teoricamente pronti ma pare che, finche’ non ho un numero di cellulare locale, io non possa prendere possesso del veicolo.
Al di la’ della stranezza del caso, mi sono informata (per la quarta volta) sulle procedure necessarie ad ottenere una SIM.
Questa volta mi sono rivolta a tale Nandini (e’ il nome…poi non meravigliatevi se non li imparo!).

Del surreale dialogo spicca questa porzione:
Lei: “Prima di scegliere la compagnia telefonica dovresti esaminare tutti i numeri che presumi di chiamare piu’ spesso dato che chiamare qualcuno che ha lo stesso operatore costa infinitamente meno.”
Io: “non avendo amici da chiamare il problema non si pone in modo particolarmente urgente...”
Lei: “mi dispiace molto, vuoi il mio numero di telefono cosi’ almeno ne hai un altro con prefisso locale oltre a quello dello studio?”
Io: “sei molto gentile…quasi quasi mi abbono alla compagnia telefonica che usi tu”
Lei: “scusa se mi permetto ma, a questo punto, se non hai amici, a cosa ti serve un numero di cellulare?”
Io: “lo ritengono necessario per noleggiare l’automobile”

A questo punto ripartite dall’inizio e rileggete il tutto almeno 3 volte dato che la conversazione e’ ripartita almeno 3 volte dalla scelta dell’operatore piu' economico…non ce la posso fare!

7 comments:

Mary said...

ciao stella,finalmente riesco a comunicare con te!come va?purtroppo ho già una notizia sciagurata..è deceduto il mio fidanzato zampetti..sono vedovella!per il resto mi sento un pò meglio e mi preparo per il prestigioso party di stasera da meroni.ci manchi!bacio

Anonymous said...

La farfalletta
Luigi Sailer (1825 - 1885)



La vispa Teresa
avea tra l’erbetta
A volo sorpresa
gentil farfalletta
E tutta giuliva
stringendola viva
gridava distesa:
"L’ho presa! L’ho presa!".

A lei supplicando
l’afflitta gridò:
"Vivendo, volando
che male ti fò?
Tu sì mi fai male
stringendomi l’ale!
Deh, lasciami! Anch’io
son figlia di Dio!".

Teresa pentita
allenta le dita:
"Va', torna all'erbetta,
gentil farfalletta".
Confusa, pentita,
Teresa arrossì,
dischiuse le dita
e quella fuggì.

Consuelo said...

...Che dire, cara Alessà? Per me non ce la Conti giusta!Ammettilo, te ne stai rintanata a mangiare porco e sugna a isola rizza! Lascia perdere nanetti locali e cammellate varie e ritorna a casuccia a sbaffarti una pizza col salamino del Mastro!!!
Dal canto mio per farti un po d'invidia ti dirò che non era niente male starsene a Stoccolma con tutto quel popò di fauna locale...
Karin e Anette ti salutano e non capiscono cosa tu sia andata a fare laggiu' (per la verità neanche io!). In 4 giorni di permanenza in terra scandinava sono riuscite a presentarmi una manciata di "quasi famosi" gruppi rock, i cui componenti somigliano tutti(in tutti i gruppi)imbarazzantemente ad Axl Roses!
Mi sono resa conto di come gli Svedesi non abbiano mai dimenticato gli Europe, altro che Abba. Carrie passava per radio almeno una volta al giorno (x 4giorni è ardua...)!
Stasera c'è il compleanno di Carlo, tu sai che mi mancherai un sacco al Karaoke...chiederò alla Travers di farmi da spalla.
Vorrei ribadire che "l'acuta Consu" NON è un ossimoro ma un dato di fatto!!!
Ciao Ale, ti saluto con la certezza che per una volta troverai semplice il mio nome.

bacio

Consuelo said...

P.S. Zampetti? Chi è costui???
Vabbè ... manco da Verona da qualche giorno ma pretendo subito aggiornamenti!!!
...caro Anonymous, la poesia ha un suo perchè...

ootenshi said...

nandini era indiano vero!?


per l'anonimo postatore: la consecutio va bene o dato che costui è in vita dovrei scrivere "è indiano"?

Francesco said...

Pare che sia l'utente consuelo l'unica ad aver trovato una chiave interpretativa della poesia, ai più nota come la vispa Teresa, dimostrando di non meritare ulteriori ossimori.
Mi auguro che tutti i convenuti alla festa di Carlo si siano divertiti quanto me.

Anonymous said...

ciao Zinga, la milo mi ha dato il tuo indirizzo e ti ho beccato.
Come ti butta da quelle? che combini?
Ciao Ste