Saturday, July 12, 2008

ZOZZERIE IN SPIAGGIA A DUBAI...PERICOLOSISSIMO!

Notizia della settimana che devo condividere con voi (meglio, con quelli di voi a cui non l'ho ancora raccontato...pensate che il primo a parlarmi di questa vicenda e' stato il sempre informatissimo Tano da Barcellona). Premetto che non tradurro' l'articolo quindi, Anna, fai uno sforzo! Le parole inglesi per "sesso", "spiaggia" e "arresto" dovresti conoscerle :-)

Pronti per quello che e' stato il nostro argomento piu' dibattuto del fine settimana?

A British couple was arrested for a romantic romp on Dubai’s Jumeirah Beach. The two allegedly were caught having sex on the beach, an act very much against the law in this modern, but still traditional Muslim society.

The case is front page news in the Gulf, where reactions range from sympathy to “they should have known better” indifference. (la seconda...ma siete cretini?)

The woman, identified in the press as Michelle Palmer, 30, spoke to reporters about facing a possible 3-6 years in jail.

“They are going to make an example of us and we’re going to get a higher sentence,” Palmer told reporters. “We are in so much trouble. ... Until someone is in this situation, they could never know what it’s like. It's bad — it’s so, so bad. They are being pushed into a corner to make an example of us. I’m panicking. I can’t say anything else.”(hmmm...un po' tardi per il panico, mi sembra...)

Dubai invites tourists from around the world to take in its Persian Gulf shores and fast-expanding skyline. But there's a high price to not knowing the laws that keep Western visitors in line with conservative Middle Eastern values. During the month of Ramadan, for example, it is criminal to eat, drink or chew gum in public during daylight hours (Muslims fast until sunset).

Any sexual activity outside of marriage is technically illegal in Dubai, and public displays of affection are frowned upon.

Travel advice from the British Foreign Office states that there have been arrests of people kissing in public. (Ah...non ve l'ho mai detto ma mio cugino una volta e' morto!)

For the estimated 25,000 Americans living in the UAE and the many more who visit, the message is hands off your partner or you could be doing hard time.

E ora un paio di commenti...

Questo articolo arriva da un qualche giornale americano che presenta i due come una coppietta innamorata in vacanza nel Golfo. La verita' e' un po' diversa...
Entrambi i protagonisti sono residenti a Dubai dove vivono e lavorano. Qui scatta il mio secondo "Ma siete cretini o cosa?".

I due non sono una "romantica coppietta" ma due simpatici cazzoni inglesi che lavorano per la stessa societa' (anzi lavoravano, gia' licenziata in tronco lei, lui non so...) .
All'office party tenutosi poche ore prima del fattaccio, i due si sono tirati una mina micidiale di champagne e , a seguire, sono barcollati via lungo la spiaggia.
Da cosa nasce cosa e si sa com'e' finita...Quel che il tabloid sopraccitato non dice e' che la polizia li aveva gia' "fermati" una prima volta invitandoli a smettere e minacciandoli di arresto.
I simpatici cazzoni, invece di ringraziare e strisciare verso casa, si sono spostati cento metri piu' in la' e hanno ricominciato tranquillamente a copulare.

Tradunt che, al secondo intervento della giustizia, la signorina semi-nuda e obnubilata dall'alcool abbia opportunamente colto l'occasione per insultare il poliziotto, gli Emiri, gli Emirati e pure la religione musulmana (sempre un'ottima idea da queste parti...).

E' ovviamente seguito l'arresto. I capi di imputazioni sono un grande classico della serata da butei: ubriachezza in luogo pubblico, atti osceni, ingiurie e bestemmia. In sovrappiu' un reato che da noi non c'e': copulazione con persona diversa dal legittimo consorte.

Facendo il cumulo delle pene, se la caveranno con un paio d'anni di galera e la speranza che intervenga diplomaticamente la Gran Bretagna perche', non so a Dubai, ma qua in Oman la condizionale non c'e'...

Quanto sopra sia di monito a TUTTI i miei futuri visitatori...


6 comments:

Jorge said...

Hola amigo: quería invitarte que visites el blog que estoy realizando con mis alumnos de segundo año de la secundaria sobre LA DISCRIMINACIÓN.
http://nodiscrimine.blogspot.com
Tema arduo e interesante.
Seguro será de tu agrado.
Tu aporte será valioso
Un abrazo desde la Argentina.

braccino said...

grazie....ho capito lo stesso anche senza traduzione il succo dell'articolo...a presto..io giovedì sera sono in prima linea....
chie è stò qua????

super giulio said...

..meno male che non faccio più certe cose.. cazzo mai ci sei tu che ci puoi difendere in tribunale!
in ogni caso prenota una stanza sopra il bar migliore per quando arrivo.. non si sa mai :P

Anonymous said...

ale, scusami sai, va bene che gli argentini si infilano un po' ovunque (eh si, parlo per esperienza personale, e lo dico io prima che lo diciate voi), pero'.... cosa c'entra il tuo blog con la discriminazione, sara' per lo squalo balena o per la coppietta scopereccia???
e che ne sai lui che il tuo contirbuto sara' "valioso"??
in ogni caso......
io ti vedo sabbbbbato!!!!
besos, lamilo

Anonymous said...

...e magari entro il fine settimana ho recuperato le mie capacita' grammaticali ed ortografiche...

Anonymous said...

Ciao, sono daniele del corso della carriera diplomatica, ricordi?
Davvero interessante il tuo blog, complimenti!
Passi per Padova quando torni?
un saluto
daniele