Thursday, August 28, 2008

AHIME' CI SIAMO...ULTIMO WEEKEND PRIMA DI RAMADHAN

A Muscat si sono aperte le gabbie. Ieri sera più che in una capitale araba pareva di essere al carnevale di Rio. Stasera sarà peggio...programmi bellicosissimi si affastellano a decine: concertini, deejay, happy hours, gente che semplicemente afferma "stasera mi distruggo". Ebbene sì, è l'ultimo weekend prima dell'immane disastro. C'è tensione, c'è rassegnazione, c'è l'ultima corsa ai negozi di alcool per gli sprovveduti che non hanno seguito un serio progetto di accumulo-bottiglie (il mio Ramadhan project è iniziato a maggio, ci sono più bottiglie oggi nella mia cucina che in un bar di medie dimensioni).

Il motivo di tutta questa agitazione? Pare che il 1 settembre inizi Ramadhan. Il giorno effettivo ancora non è stato ufficialmente dichiarato (ma perchè poi...oggi è solo il 28 agosto...facciamo le cose con calma, vero?). I soliti tre tizi stanno aspettando che appaia in cielo la prima falce di luna per aprire ufficialmente il mese del digiuno e della penitenza.

Voi ora mi direte "e a te cosa cambia? mica sei musulmana". Vero, ma i padroni di casa del mio nuovo paese lo sono e le Ramadhan-regole mi investiranno violentemente. Vi dò in prima posizione nella classifica-sciagure la seguente norma:

PER 30 GIORNI NESSUN BAR, RISTORANTE O NEGOZIO VENDERA' ALCOLICI DI NESSUN TIPO, A NESSUNA ORA DEL GIORNO O DELLA NOTTE E IN NESSUN CASO.

Non voglio nemmeno immaginare come reagirebbe il Triveneto ad una cosa del genere (guerra civile?) ma, anche qui, gli stranieri non sono affatto contenti...

A seguire una serie di fastidi minori. Mi sarà interdetto per un mese mangiare, bere e fumare in pubblico dall'alba al tramonto. Notevole noia se pensate che ci sono ancora i soliti 40 ° e io, in teoria, in spiaggia, non potrei nemmeno portarmi una bottiglietta d'acqua. In realtà ci sono un paio di oasi felici (tipo il Dive Center con annessa spiaggia e baretto) dove pare ci si possa nutrire ed abbeverare ma il tutto è angosciante.

Pare che sia punibile anche chi fuma in macchina poichè, anche se, a stretto rigor di logica, nella tua macchina non sei in un luogo pubblico, da fuori ti possono vedere.

Nel quadro generale di "morigeratezza" della mesata di pentimento, sone vietate anche minigonne, canottiere e, in generale, vestiario troppo succinto... E allora copriamoci per benino che tanto non c'è per niente caldo...

Ora vi lascio perchè devo (per l'ennesima volta) andare alla concessionaria Hummer.

3 comments:

braccino said...

BEH OTTIMA OCCASIONE PER RIMETTERSI IN FORMA E PERDERE QUEI DUE O TRE ETTI PRESI IN VACANZA.....

Anonymous said...

Dai Ale, un mese passa in fretta vedrai, e poi immagino che avrete già organizzato un fitto calendario di cene e feste casalinghe....
Braccino quand'è che ci si vede?
baci,Cost

LAURA said...

Il dado è disposto a prestarti il suo fristino in pelle umana.. mi dai il tuo indirizzo????
;)