Friday, June 4, 2010

BENVENUTO PHET



Come previsto è arrivato il ciclone Phet (che in thai significa "diamante", complimenti per la scelta! Credete di essere spiritosi?). Ieri sera io, che mi distinguo sempre per arguzia, invece di barricarmi in casa facendo l'inventario delle scorte d'emergenza, mi trovavo con altri 300 geni al ballo estivo della comunità scozzese.

Dopo milioni di drinks e un corso intensivo di danze tipiche in cui non ho certo brillato (temo anche di essermi slogata una spalla in una serie di piroette e giravolte con un ignoto energumeno in kilt), mi sono spostata al pub. Sala da ballo e pub sono nello stesso hotel. Nel tragitto ovviamente nessuno ha guardato fuori. Alle 2 mando un messaggio a Chiara dicendo che mi sarei spostata al Rock Bottom. Lei mi risponde una cosa del tipo "Forse invece è meglio se ti sposti a casa dato che è iniziato a piovere e il ciclone punta dritto su Muscat". Hmmm...

E' tutto il giorno che sono in casa. Pioggia, vento e milioni di telefonate di aggiornamento. I danni finora sono limitati: 2 condizionatori gocciolano abbondantemente e la TV via satellite è andata.

Internet, telefoni, luce e acqua sono presenti e funzionanti.

Domani è stata dichiarata vacanza.

La palma del mio eroe del giorno va al Collega Pakistano Fashion. Due settimane fa ha traslocato in pompa magna in una villa da 5 camere da letto nella zona più alluvionabile (se questa parola esiste) di Muscat. Aveva previsto una cena di festeggiamento per stasera. Rifiuta di cancellarla. La soluzione ineccepibile che ha proposto ai dubbiosi (ma...non so se venire...potrei morire lungo la strada...o non riuscire mai più a tornare indietro) è stata:

NON C'E' PROBLEMA, INVECE DI VENIRE ALLE 8 PER CENA, INIZIAMO CON GLI APERITIVI ALLE 6.

Non so bene come questo potrà salvarci dal ciclone ma ho accettato subito. Nel frattempo, Collega Americano si arrovella. Due settimane fa ha comprato un Mercedes. Lui vive nella seconda zona più alluvionabile di Muscat. Posti in cui appena cadono 3 gocce d'acqua si allaga tutto e le auto (specialmente i Mercedes nuovi fiammanti :-) vengono trascinate via da fiumi in piena. Gli ho chiesto se vuole portare la macchina da me e poi si va alla festa insieme.

Il suo commento è stato:

CI PENSO E TI FACCIO SAPERE A BREVE. POTREMMO FARCI UN DRINK PRIMA DI ANDARE AGLI APERITIVI PRIMA DI CENA.

Se va avanti così chiamo il Vicino Michele (che sta svuotando a secchiate il balcone allagato) e inizio subito a farmi un paio di birrette...

A parte quest'approccio disinvolto all'alcolismo pomeridiano, tutta la faccenda del ciclone è alquanto noiosa. I lati positivi finora sono -

1. Domani non si lavora (e dopodomani chissà)
2. Non c'è traffico
3. La temperatura è calata di almeno 15 gradi e si può stare in casa senza aria condizionata.

Detto ciò farò merenda per poi avventurarmi all'esterno. Scatola già scalpita :-)



2 comments:

Anonymous said...

wow sembra una cosa emozionante .... ho detto sembra !!
il tuo vicino ha il balcone allagato e a te appena gocciolano i condizionatori ... aspetto aggiornamenti circa lo sviluppo degli effetti del ciclone diamante
baciotti da una soleggiata e calda Milano Patri

rekopurl said...

Thanks for your share! very impressive!

cheap nolvadex