Tuesday, July 28, 2009

PAURA...

Abbiamo già parlato di jinn e superstizioni assortite. Oggi vi propongo una peculiare forma di maledizione: la distruzione delle audiocassette. Prima che me lo chiediate: sì, qua le vendono ancora e se comprate un automobile è facile che abbia ancora il mangiacassette invece del lettore CD...Ad esempio la Toyota Yaris sovradimensionata che guidavo appena arrivata in Oman ce l'aveva.

Per spiegare meglio quel che è successo, è necessario un passo indietro. Correva l'inverno 2007/2008 e mi trovavo in gita fuori città con un gruppo di espatriati di lungo corso. Lungo la strada ci siamo imbattuti in un paio di cassette schiacciate col nastro srotolato. Immediato il mormorio dei miei compagni di viaggio. "Oddio...anche qua...mi chiedo perchè...".

Ho chiesto ragguagli e scoperto che questa pare essere una forma molto comune di maledizione. Vi sta sulle palle qualcuno? Istruzioni per l'uso: reperite una vecchia audiocassetta anni '80 (chessò, un Rick Astley) srotolatela completamente, spaccatela a martellate e lasciatela sulla soglia di casa del vostro arci-nemico. Pare sia un malefizio potentissimo.

Con grande sorpresa, qualche tempo fa ho parcheggiato vicino allo studio e, scendendo dalla macchina ne ho trovata una (vedi foto). Non solo la cassetta è stata demolita con attenzione e accanimento ma ne ho trovato estremamente inquietante il titolo che potete, credo, leggere da soli...Cosa starà succedendo?






7 comments:

braccino said...

io provo di sicuro...grazie della dritta

Alessandra Zingales said...

Ti invito alla cautela...Come stai invece? Sei gia' cicciona? :-)

braccino said...

un po balenottera...ma per ora sembra una pancia da birrette....ciao

Irene Gentile said...

Inutile dire che ci sono musicassette più letali da integre che schiacciate e srotolate... ti consiglio di premunirti dell'opera omnia di Nino D'Angelo quale contromaleficio...

Anonymous said...

Più che Nino D'Angelo consiglierei Giggggi D'Alessio, anche perchè la maledizione viene autoeseguita, appena dopo il primo ascolto, da chi riceve la musicassetta.

S.T.

Alessandra Zingales said...

Il Sultan Center purtroppo non vende opere ne' di Giggi ne' di Nino pero' concordo con entrambi! L'Italia potrebbe contribuire molto all'evoluzione di questa pratica.

Irene Gentile said...

Ultim'ora: qui nel Bel Paese stanno rieditando "I più bei film di Nino D'angelo" (quali sono?) in dvd!!!! :-D Impacchetto e spedisco?